skip to Main Content

Algeria, Sonatrach annuncia nuovi investimenti e avvio di un ulteriore mega giacimento ad Hassi R’Mel

Dopo l’annuncio dell’avvio il prossimo novembre delle operazioni nel giacimento di gas Lias Carbonate’ “LD2″ recentemente scoperto ad Hassi R’Mel, con una capacita’ produttiva di 10 milioni di metri cubi al giorno, la compagnia nazionale per gli idrocarburi dell’Algeria Sonatrach rilancia con nuovi investimenti.
La società governativa ha predisposto 11 miliardi di dollari nell’ambito del piano quinquennale 2022-2026 per lo sviluppo dell’industria petrolchimica e della raffinazione.
A confermarlo a Focus on Africa è il direttore delle operazioni di raffinazione di Sonatrach, Miloud Amara.
”La disposizione finanziaria rientra nella nuova strategia del gruppo per far avanzare queste industrie. L’attività di raffinazione petrolchimica fa parte del budget d’investimento annunciato per il piano quinquennale 2022-2026, che ammonta a 40 miliardi di dollari” spiega Amara precisando che la somma dedicata alla realizzazione di progetti nel settore petrolchimico e della raffinazione fa parte della strategia dell’azienda di fornire materiali petroliferi a livello del mercato nazionale e di fornire materie prime petrolchimiche all’industria algerina e alle piccole e medie imprese, anche nell’ottica di ridurre le importazioni.
L’Algeria potrà dunque rispettare al meglio i contratti con i suoi partner esteri, grazie anche alla nuova scoperta ad Hassi R’Mel , in particolare in considerazione dell’elevato volume della domanda di gas a causa dei cambiamenti geostrategici e del particolare contesto internazionale.

Back To Top