skip to Main Content
Sudan, Non Si Scende In Strada: Anniversario Golpe Si Celebra Su Balconi E Tetti A Khartoum

Sudan, non si scende in strada: anniversario golpe si celebra su balconi e tetti a Khartoum

Le forze armate del Sudan hanno bloccato le strade nel centro di Khartoum che conducono al quartier generale dell’esercito e hanno vietato le celebrazioni pubbliche per l’anniversario per la caduta dell’ex presidente Omar al-Bashir.
In un comunicato stampa, un portavoce militare ha affermato che non stanno permettendo alcun tipo di raduno per non favorire il contagio da Covid-19. Centinaia di veicoli pesanti e pickup militari circondano la zona.
Sui social gli attivisti protestano per la decisione dell’esercito.
I manifestanti, che un anno fa hanno animato la rivolta pubblica contro Bashir, sono sconvolti.
Hussam Goraish è stato in prigione per tre mesi fino a quando i dimostranti hanno sfondato le porte del carcere e lo hanno liberato il giorno della cadura di Bashir.
Goraish, come molti altri manifestanti, vorrebbero celebrare l’anniversario, pur consapevoli della pandemia di coronavirus e della situazione sanitaria nel paese, erano pronti a un raduno simbolico.
Alcuni di loro hanno celebrato l’anniversario cantando e sventolando la bandiera nazionale sulle case.
Nonostante il divieto di raduni messi in atto per prevenire la diffusione del coronavirus (Covid-19), il giorno precedente alcuni sostenitori dell’ex presidente Bashir sono scesi in strada per chiedere la sostituzione del governo guidato dal Primo Ministro Abdallah Hamdok e hanno sfilato con striscioni sui quali era scritto “non toglieteci i sussidi sui beni di consumo primario”.
La dimostrazione è stata organizzata da un gruppo chiamato Hashed. Il gruppo è noto per la sua lealtà al regime del dittatore deposto.
La tensione nel Paese è alle stelle, anche per questo i militari hanno deciso di aumentare i controlli.

Back To Top