skip to Main Content

Conoscere l’Africa. Scopriamo chi sono i Falascia, gli ebrei neri dell’Etiopia

Pochi sono a conoscenza dell’esistenza di questo straordinario popolo etiope. I Falascia, gli ebrei neri, conosciuti anche con il nome di Beta Israel, ovvero Casa di Israele, nome preferito dagli stessi a causa della connotazione negativa assunto da questo termine nel corso del tempo. I Falascia (o Falasha), secondo la tradizione biblica, sono frutto dell’ unione tra il Re Salomone e la Regina di Saba, e per questo motivo non del tutto accettati dalla comunità ebraica, data l’origine non ebrea della sovrana, in quanto, secondo il punto di vista dell’ebraismo ortodosso, per definirsi ebrei, la linea di discendenza deve essere femminile. Secondo gli storici, i Falascia, di cui si attestano testimonianze della loro presenza in Africa fin dal XV secolo, sono nati dalla fusione tra popoli africani ed ebrei fuggiti in Egitto dopo la distruzione di Gerusalemme nell’anno 587 ac. Le lingue parlate da questo popolo sono l’amarico, l’ebraico e il tigrino e i loro tratti somatici non si differenziano dal resto della popolazione dell’Etiopia. A causa di carestie e problemi con il governo etiope, molti di loro emigrarono in Sudan tra il 1977 e il 1979. Il governo sudanese fu ostile nei loro confronti, tanto che gli israeliani furono “costretti” a dare il via a tre operazioni di trasferimento in massa (Mosè, Giosuè, Salomone) verso lo stato di Israele tra il 1980 e il 1991, salvando circa l’85% della popolazione da una grave situazione di malessere e disagio. I giovani Falascia oggi sono quasi del tutto integrati in territorio israliano. Molti di loro prestano servizio anche nell’ esercito. A risentire del trasferimento sono stati perlopiù gli anziani, cresciuti ed abituati a vivere in una società tribale. Questi fatti sono raccontati nella pellicola dal titolo “Vai e vivrai”, diretta da Radu Mihăileanu. L’opera narra la storia di un giovane ragazzino africano, che durante l’operazione Mosè si finge un Falascia per trovare rifugio in Israele. Qui troverà l’amore, ma scoprirà anche tutte le difficoltà affrontate dai Beta Israel.

Back To Top