vai al contenuto principale

Nigeria: l’Oba di Benin, un re tra i re al suo settimo anno sul trono

L’Oba di Benin Eware II, incoronato il 20 ottobre 2016 compie 70 anni ed è stato festeggiato come “un re tra i re” al suo settimo anno sul trono (Il nome “Oba” significa “re” o “sovrano” nella lingua Edo).
L’ex Presidente Buhari ha affermato che Oba Ewuare II “continua a essere una fonte di ispirazione per il Paese per la sua notevole tenacia nel preservare i valori culturali e le tradizioni del Regno del Benin. È l’Oba per eccellenza”.

L’ex Presidente, esortando i media e gli autori della storia moderna a concentrarsi su Re Ewuare II, campione di buona condotta e custode dei valori e delle tradizioni del suo popolo.

Il Presidente Tinubu ha dichiarato “Lei ha servito la Nigeria in diverse funzioni, soprattutto come ambasciatore del nostro grande Paese. Lei è un ardente sostenitore della guerra della nazione contro il traffico di esseri umani. La sua costante collaborazione con il governo federale per assicurare che i manufatti rubati siano restituiti al Paese è notevole. Soprattutto, le sue parole di consiglio per le amministrazioni successive la distinguono come amante della pace”.

 

 

Nota storica
Il Regno del Benin che si trovava nell’odierna Nigeria (da non confondere con la moderna e non correlata Repubblica del Benin, allora nota come Dahomey), fu fondato intorno all’anno 1180 e raggiunse il suo apice nel XV secolo, quando divenne un impero che si estendeva su gran parte dell’odierna Nigeria. Il regno era governato dall’Oba di Benin, che aveva il compito di amministrare e difendere la zona.

Nel 1897, il regno fu conquistato dalle forze britanniche e divenne parte dell’Impero britannico.

Durante il periodo coloniale, gran parte della cultura e delle tradizioni del popolo Edo furono distrutte o perse. Tuttavia, l’Oba di Benin mantenne una certa influenza nella regione e nel 1933 fu creato un consiglio consultivo per rappresentare gli interessi del popolo Edo. Dopo l’indipendenza della Nigeria nel 1960 il regno di Benin perse gran parte del suo potere politico, ma l’Oba di Benin rimase una figura importante nella cultura edo e nigeriana.

Torna su