skip to Main Content
Etiopia, Il Fascino E La Storia Del Vulcano Erta Ale, La “porta Dell’inferno”

Etiopia, il fascino e la storia del vulcano Erta Ale, la “porta dell’inferno”

A nord-est dell’Etiopia, si trova l’Erta Ale, e più precisamente nel triangolo di Afar, regione del corno d’Africa che comprende lo Stato di Gibuti e parte dell’Edell’Etiopia, dove tre placche tettoniche di stanno separando l’una dall’altra. In questa regione si trova il lago Assal, che con i suoi -155 metri sul livello del mare è il punto più basso dell’Africa.
L’Erta Ale è un vulcano a scudo, ovvero il diametro è molto più grande dell’altezza del cono del vulcano. È noto per il grande lago di lava presente sulla sua caldera, a chi deve il soprannome di “porta dell’inferno”. Offre uno spettacolo unico, in quanto la temperatura di 1200 gradi Celsius, consento di mantenere lo stato liquido al lago, sulla cui superficie, come iceberg, si possono osservare pezzi basaltici galleggianti.

È possibile effettuare delle escursioni di trekking tramite visite guidate, scalando il vulcano fino a giungere alla bocca del cratere. Ascoltare gorgogliare la lava e vederne le enormi bolle esplodere, facendo attenzione alle fumate di zolfo, che sono tossiche, rimane un panorama spettacolare, unico e suggestivo.

Back To Top