skip to Main Content

Ucraina, l’Eritrea al fianco della Russia

Ebbene si.. L’Eritrea si schiera al fianco della Russia. Lo stato del corno d’Africa, fa parte del gruppo dei 5 paesi che non ha condannato l’invasione e i bombardamenti russi ai danni dell’Ucraina durante il voto dell’Assemblea Generale delle Nazioni Unite lo scorso 2 marzoUna posizione di certo dettata dal bisogno dello stato eritreo, in un momento di totale isolazionismo e di grande crisi economica dovuta alle sanzioni imposte da USA e UE a causa del ruolo della nazione africana nel conflitto in Tigray, per rafforzare ulteriormente i suoi rapporti con la Russia. Ma il voto dell’Eritrea ora rischia di aumentare ancora di più l’isolamento in cui già versa la nazione. Un vero e proprio effetto boomerang che lo stato sarà costretto a subire per i pericolosi legami con la Russia ed in particolar modo con il presidente Vladimir Putin. In conclusione, questi i risultati del voto presso l’Assemblea Generale delle Nazioni Unite per la condanna dell’attacco della Russia : A favore 141 Paesi. India e Cina astenuti insieme ad altri 33 stati. Gli unici cinque paesi contrari compresa ovviamente la Russia sono Eritrea, Siria, Corea del Nord e Bielorussia. Questa guerra sta dividendo il continente africano dove si dice che molti inizieranno a guardare sempre più ad est.

Back To Top