skip to Main Content

Tanzania, nuove repressioni e violazioni di diritti: 12 arresti nell’opposizione politica

Il 21 luglio le autorità tanzaniane hanno arrestato Freeman Mbowe, leader del Partito per la democrazia e il progresso (ufficialmente conosciuto con l’acronimo swahili Chadema) e altri 11 dirigenti e impiegati del partito.

I 12 esponenti politici sono stati prelevati in piena notte dalle loro stanze d’albergo della città di Mwanza, dove poche ore dopo avrebbero dovuto tenere una conferenza per chiedere una nuova costituzione per il paese. 

Il 20 luglio il governatore della regione di Mwanza aveva disposto il divieto di svolgere ogni forma di raduno, con l’eccezione dei riti religiosi e dei funerali, senza la sua autorizzazione.

Non è noto dove si trovi Mbowe, mentre gli altri 11 arrestati sono ancora trattenuti (senza aver ricevuto alcuna notifica d’incriminazione) nella stazione centrale di polizia di Mwanza.

 

Back To Top