skip to Main Content
Sahara Occidentale, Guterres Al Fronte Polisario: Profonda Preoccupazione Dell’Onu

Sahara Occidentale, Guterres al Fronte Polisario: profonda preoccupazione dell’Onu

Prime reazioni alla ripresa dell ostilità tra Marocco e Fronte Polisario dopo la violazione delle forze marocchine degli accordi del cessate il fuoco del 1991.
Il segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres ha avvertito delle ripercussioni degli ultimi sviluppi nella regione di El-Guerguerat a seguito delle violenze contro manifestanti pacifici.
Il membro del Segretariato del Fronte Polisario, Khatri Adouh, ha ricevuto una telefonata da Guterres durante la quale quest’ultimo ha trasmesso a Brahim Ghali, presidente della Repubblica Araba Democratica Saharawi “la profonda preoccupazione dell’Onu a seguito degli ultimi sviluppi nella regione di El-Guerguerat e le possibili ripercussioni sul futuro del processo di pace sotto l’egida delle Nazioni Unite nel Sahara occidentale “, ha riferito sabato l’agenzia di stampa saharawi.
La conversazione telefonica è avvenuta nell’ambito delle comunicazioni del SG dell’ONU con le parti in conflitto, ovvero il Fronte Polisario e il Regno del Marocco, al fine di placare la situazione dovuta all’escalation militare guidata dall’occupazione.
Da parte sua, Addouh ha ribadito la posizione del Polisario che è stata espressa in più occasioni attraverso messaggi inviati dal Presidente della Rasd al SG dell’ONU al Consiglio di sicurezza, compreso il messaggio inviato l’altro ieri che riassume la posizione di fronte alle fonti di tensione e ai passi da compiere in questo contesto da parte del Segretariato Generale Onu e del Consiglio di Sicurezza.

In una lettera urgente al Segretario generale delle Nazioni Unite Antonio Guterres e al Rappresentante permanente di Saint Vincent e Grenadine alle Nazioni Unite Rhonda King, che detiene la presidenza di turno del Consiglio di sicurezza, il Presidente Ghali li aveva informati delle ripercussioni dell’attacco aggressivo lanciato l’altro ieri dalle forze militari marocchine contro civili saharawi disarmati che manifestavano pacificamente a El Guerguerat.

“Di fronte a questo atto di aggressione, le forze militari del Fronte Polisario sono state costrette a intervenire contro le forze marocchine per autodifesa e per proteggere i civili” ha ribadito il presidente saharawi.

Back To Top