skip to Main Content

Nigeria, rilasciate le 317 studentesse rapite in una scuola governativa

Sarebbero libere le 317 studentesse rapite della scuola secondaria governativa di Jangebe, in Nigeria, venerdì scorso. A far trapelare la notizia fonti del governo dello Stato di Zamfara che avrebbero confermato il rilascio dopo che i media locali avevano anticipato la notizia.
Un funzionario governativo ha affermato al canale tv Nigeria Channel Television che le giovani stanno bene.
La liberazione sarebbe avvenuta questa mattina. Le ragazze ora si trovano nel palazzo dell’emiro di Anka e saranno successivamente trasportate a Gusau, la capitale dello Stato. Secondo quanto spiegato ad alcuni giornalisti locali, le studentesse sono state tenute in ostaggio in una foresta tra Dangulbi e Sabon Birnin Banaga, nell’area amministrata dal governo di Maru. Al momento, sottolinea Naija News, non è chiaro se sia stato pagato un riscatto per garantire il loro rilascio. Qusta mattina, al termine dell’Angelus, Papa Francesco aveva condannato il “vile rapimento” e aveva chiesto ai fedeli di pregare per un pronto ritorno a casa delle studentesse.

Back To Top