skip to Main Content

Egitto: Ahmed Samir Santawy, ingiustizia è fatta

Una sentenza vergognosa, oltretutto nel giorno del trentunesimo compleanno: Ahmed Samir Santawy, lo studente egiziano dell’Università centrale europea di Vienna, è stato condannato a tre anni e questo verdetto è inappellabile.

Il reato è quello di pubblicazione di notizie false. Un reato orwelliano perché si punisce chi ha scritto il vero accusandolo di aver scritto il falso. È lo stesso inesistente resto per cui è sotto processo Patrick Zaki e per cui sono in attesa di giudizio o sono già stati condannati migliaia di altri prigionieri di coscienza.

Santawy era stato arrestato all’inizio di febbraio del 2021 e condannato, a giugno, a quattro anni di carcere. Poi, la decisione delle autorità giudiziarie egiziane di annullare il verdetto e rifare il processo aveva fatto sperare in un esito diverso. Invece, l’ingiustizia è stata confermata.

Back To Top