vai al contenuto principale

Benin, undici prigionieri graziati. Svuotati i bracci della morte

In attuazione del decreto presidenziale 2023-626 del 6 dicembre 2023, nei bracci della morte del Benin non ci sono più prigionieri.
Nelle settimane successive all’entrata in vigore del decreto, sono stati graziati e scarcerati gli ultimi 11 uomini che, nonostante avessero ottenuto la commutazione della pena quasi sei anni fa, si trovavano ancora nel braccio della morte, in media da un quarto di secolo.
Dopo aver ratificato, nel 2012, il Secondo protocollo opzionale al Patto internazionale sui diritti civili e politici, nel 2018 lo stato africano ha proclamato l’abolizione della pena capitale sancendola anche nella Costituzione.
Torna su