vai al contenuto principale
La notizia sui notiziari nazionali

27 migranti etiopi morti di stenti in Zambia. IOM: “Scioccati”

27 migranti etiopi di età compresa tra i 20 ed i 38 anni sono stati ritrovati morti in Zambia, nei sobborghi della capitale Lusaka.

Una scoperta, quella dei corpi abbandonati nella periferia, che ha ulteriormente allarmato l’Agenzia delle Nazioni Unite per i rifugiati.

27 migranti etiopi sono stati ritrovati morti  a Lusaka, Zambia. Via Reuters
27 migranti etiopi sono stati ritrovati morti a Lusaka, Zambia. Via Reuters

La scoperta è avvenuta domenica 11 Dicembre, in un distretto settentrionale a nord della capitale. 27 uomini e donne, tutti giovani, morti per fame e stanchezza.

Lunedì, l’agenzia di stampa statale etiope ha dichiarato che il suo paese invierà esperti nell’area per confermare l’identità dei cittadini che, secondo quanto riferito, sono morti mentre tentavano di entrare illegalmente in Sudafrica.

La polizia ha affermato che le indagini preliminari hanno mostrato che le vittime avevano tutte un’età compresa tra i 20 ei 38 anni e che i loro corpi erano stati scaricati da ignoti in grande fretta lungo una strada di periferia.

Il luogo del ritrovamento. Lusaka, Zambia
Il luogo del ritrovamento. Lusaka, Zambia

Gli agenti hanno trovato un 28esimo uomo privo di conoscenza ma ancora vivo portato dai sanitari in ospedale e risultato in gravissime condizioni.

Ieri, in una nota, l’Organizzazione internazionale per le migrazioni (IOM) si è detta “profondamente scioccata e allarmata” dalla scoperta.

La tragedia arriva meno di due mesi dopo che i corpi di 30 migranti etiopi sono stati scoperti in una fossa comune nel vicino Malawi.

Due anni fa, 64 giovani migranti etiopi furono ritrovati senza vita in Mozambico in avanzato stato di decomposizione. I corpi vennero rinvenuti all’interno di alcuni container; i giovani avevano tentato di entrare illegalmente in Sud Africa.

Questo ennesimo caso porta l’agenzia delle Nazioni Unite ad accendere i riflettori sulla “rotta del sud”, quella che dal Corno d’Africa, luogo di partenza dei migranti, porta verso il meridione del continente, in particola modo in Sud Africa, meta prediletta a livello economico.

La notizia sui notiziari nazionali
La notizia sui notiziari nazionali

Per affrontare questa sfida occorre un piano transnazionale che coinvolge i paesi dai quali partono i migranti fino ai luoghi d’elezione prescelti come meta, nonché quelli di passaggio, anch’essi al centro del fenomeno.

 

 

Torna su