skip to Main Content
Repubblica Saharawi, Il Presidente Gali Concede La Cittadinanza A Marisa Rodano

Repubblica Saharawi, il presidente Gali concede la cittadinanza a Marisa Rodano

Il Presidente della Repubblica Saharawi e segretario Generale del Frente Polisario, Brahim Gali, ha concesso la cittadinanza onoraria a Marisa Rodano “per i suoi sforzi in difesa del diritto alla libertà e all’indipendenza del popolo saharawi”.
Prima vicepresidente della Camera, è stata partigiana e da sempre impegnata e attiva per l’affermazione della parità di genere e dei diritti.
Sulla base dei poteri conferitigli dalla costituzione della Repubblica Democratica Araba Sahrawi e in osservanza del decreto presidenziale n. 2009/2009 inerente i controlli e le procedure per la concessione del documento di identificazione nazionale, il Presidente Gali ha emesso un decreto presidenziale che prevede la concessione della cittadinanza alla Rodano, come riconoscimento e apprezzamento per il suo lungo percorso di solidarietà per la causa sahrawi e il suo sostegno alla lotta per l’autodeterminazione e l’indipendenza.
“Marisa Rodano ha guidato l’intergruppo parlamentare europeo per il popolo saharawi, è stata Presidente dell’associazione Nazionale, poi segretaria generale dell’associazione, ha sostenuto le donne saharawi, progetti a sostegno della gioventù e dei più vulnerabili. Marisa è tuttora un punto di riferimento importante per questa Rappresentanza. Questo gesto arriva come riconoscimento allo straordinario lavoro che ha compiuto il movimento solidale italiano lungo questi 45 anni a fianco al popolo saharawi. Il Presidente Saharawi Signor Brahim Gali augura all’Italia una pronta ripresa.
A Marisa Rodano e tutto il movimento solidale italiano va la nostra gratitudine e stima” ha dichiarato la Rappresenta del Fronte Polisario per L’Italia Fatima Mahfud.

Back To Top