skip to Main Content

“Progrediamo verso la democrazia”: lo Zambia abolisce la pena di morte

Il 23 dicembre, confermando una tendenza in atto da anni nell’Africa subsahariana, lo Zambia è diventato lo stato n. 112 ad aver abolito completamente la pena di morte, il venticinquesimo nel continente africano.
Il presidente Hakainde Hachilema ha infatti firmato l’emendamento n. 25 del 2022 al codice penale che cancellava la pena capitale dalle leggi dello stato. Con lo stesso provvedimento è stato anche abrogato il reato, risalente all’epoca coloniale, di diffamazione nei confronti del presidente.
Nel comunicato stampa con cui sono state annunciate le due decisioni, il presidente Hachilema ha ricordato l’impegno assunto all’inizio del suo mandato: emendare o abolire del tutto leggi arcaiche e antidemocratiche per progredire in direzione della democrazia.
Back To Top