skip to Main Content

Egitto, la storia infinita: tra tre mesi la nuova udienza del processo contro Patrick Zaki  

Mentre il team legale di Patrick Zaki stava illustrando gli argomenti della difesa, il rappresentante della procura si è stizzito, il giudice ha bloccato tutto, dopo un po’ è rientrato in aula e ha annunciato il rinvio del processo al 28 febbraio 2023.
Così, al tribunale di Mansura, oggi è stato deciso che la persecuzione giudiziaria di Patrick Zaki supererà i tre anni.
All’indomani del colloquio tra Meloni e al-Sisi al G20, avevo commentato che il calendario avrebbe presto fornito l’occasione, sotto forma di una data, per verificare eventuali cambiamenti nelle relazioni tra Italia ed Egitto rispetto ai diritti umani. Alla fine della giornata odierna, possiamo dire che tutto va come prima, se non peggio di prima.
Così, Patrick è destinato a trascorrere il terzo Natale e il terzo Capodanno nelle mani della repressiva giustizia egiziana: il primo in carcere, gli altri in casa senza la possibilità di lasciare il paese.
Back To Top