skip to Main Content

Sudan, arrestato un imprenditore italiano. Farnesina in allarme

L’uomo, titolare di una ditta che produce trasformatori elettrici, dopo aver trascorso qualche giorno in un commissariato è stato rilasciato e posto agli arresti domiciliari ma su ordine del procuratore generale è stato  riportato dietro le sbarre. Alla famiglia e al suo avvocato non è stata fornita alcuna spiegazione.

La Farnesina è in allarme ed è in stretto contatto con l’ambasciatore in Sudan Gianluigi Vassallo. Non è escluso l’invio di un inviato del Ministero degli esteri nei prossimi giorni.

Back To Top