skip to Main Content

Sud Sudan, padre Carlassare torna a Rumbek. Inizia ufficialmente il suo vescovato

Padre Christian Carlassare torna in Sud Sudan.  Il neo vescovo della diocesi di Rumbek inizia ufficialmente il suo mandato.
L’ordinazione arriva ad un anno di distanza dall’attentato in cui fu gravemente ferito alle gambe.
Dopo un periodo di riabilitazione, monsignor Carlassare può ora iniziare il suo ministero alla guida della diocesi sud sudanese.
Il sacerdote comboniano, dopo ben sei operazioni subite alle gambe è rientrato a Rumbek per la cerimonia di ordinazione
.Originario di Schio (Vicenza), padre Christian è il più giovane vescovo italiano nel mondo.

”Dopo una lunga riabilitazione oggi è un giorno di festa e di rinascita personale per la diocesi e per tutta la Chiesa del Sud Sudan, duramente colpita un anno fa da quel tragico evento- dice il presidente del Veneto, Luca Zaia- questi gravi fatti che hanno toccato così da vicino la nostra regione ci portano a riflettere e a ricordare chi quotidianamente è al fianco dei più deboli. Il suo impegno missionario e il modo di vivere la fede religiosa lo hanno distinto come figura al servizio del prossimo. Sono certo che Padre Carlassare continuerà nella sua missione, un esempio di fede che diventa un punto di riferimento per tutti noi in un momento drammatico come quello che stiamo vivendo” conclude il governatore del Venero.
A padre Carlassare l’augurio più sentito dalla direttrice Antonella Napoli e di tutta la redazione di Focus in Africa. 

Back To Top