Skip to content

RDCongo, 80 tra morti e dispersi nel naufragio di un battello sul fiume Kwa

Un battello sovraccarico, partito dalla città di Mushie sul fiume Kwa nella Repubblica Democratica del Congo, è affondato nella notte tra l’10 e l’11 giugno 2024, causando una tragedia di proporzioni immense. Si stima che a bordo vi fossero circa 270 persone, tra cui donne, uomini e bambini. Al momento, il bilancio provvisorio parla di più di 80 dispersi, 13 corpi recuperati e 187 sopravvissuti.

Le cause del naufragio sono ancora in corso di accertamento, ma le prime ipotesi indicano una combinazione di sovraccarico e mancato rispetto delle norme di sicurezza come i principali fattori scatenanti. Le imbarcazioni sul fiume Kwa – a nord-ovest della capitale Kinshasa – sono spesso sovraffollate e non sempre rispettano i requisiti minimi di sicurezza, con conseguenze drammatiche come in questo caso.

La notizia del naufragio ha scosso profondamente la Repubblica Democratica del Congo. Il presidente Félix Tshisekedi ha espresso il suo cordoglio alle famiglie delle vittime e ha ordinato alle autorità competenti di aprire un’inchiesta per determinare le cause esatte del disastro e per prendere provvedimenti per evitare che tragedie simili si ripetano.

Oltre all’inchiesta, il governo ha disposto l’invio di aiuti umanitari per i sopravvissuti e per le famiglie delle vittime. Sono state stanziate risorse per le operazioni di ricerca e recupero dei corpi ancora dispersi.

Questo tragico evento evidenzia ancora una volta le precarie condizioni di sicurezza in cui si svolge la navigazione fluviale in molte zone della Repubblica Democratica del Congo. È necessario un impegno concreto da parte delle autorità per rafforzare i controlli sulle imbarcazioni, per garantire il rispetto delle norme di sicurezza e per sensibilizzare la popolazione sui rischi connessi alla navigazione fluviale in condizioni precarie.
Solo attraverso un’azione congiunta di governo, autorità locali e comunità si potrà sperare di evitare future tragedie e di garantire la sicurezza di chi viaggia sui fiumi del Congo.

Su “Focus on Africa” le notizie di naufragi lungo i fiumi della RDCongo sono purtroppo molto frequenti. Qui due drammatici casi recenti:

RDCongo, 49 morti e 120 dispersi in un naufragio a Mbandaka

RDCongo: almeno 100 morti nel naufragio di un’imbarcazione fluviale

Torna su