skip to Main Content

Le Ong ai governi dell’Africa meridionale: campagna vaccinale urgente per evitare la terza ondata della pandemia

Amnesty International e altre 27 organizzazioni non governative africane e internazionali hanno lanciato un appello urgente ai governi dell’Africa meridionale, agli stati membri del G7 e del G20 e ai donatori affinché la campagna vaccinale nella regione acceleri e raggiunga il maggior numero di persone nel più breve tempo possibile.

I dati sono drammatici e si parla ormai di una terza ondata di pandemia da Covid-19, che rischia di essere la più mortale. Nelle ultime settimane Sudafrica, Namibia e Zambia hanno fatto registrare un numero di contagi altissimo: in Sudafrica, dove dal marzo scorso ci sono stati quasi due milioni di contagi e oltre 58.000 morti, si registra una media di 10.000 positivi al giorno.

Il vertice dei capi di stato e di governo della Comunità per lo sviluppo dell’Africa meridionale, riuniti a Maputo il 23 giugno, si sono impegnati a rafforzare l’integrazione e la cooperazione regionale per fronteggiare la pandemia.

L’accesso ai vaccini resta un enorme problema, a causa della forte domanda globale e dell’indisponibilità delle grandi aziende farmaceutiche a cedere temporaneamente i brevetti sui vaccini.

Back To Top