skip to Main Content

Istruzione in Africa, abbandono scolastico femminile superiore al 20%

Nel 2019 i dati dell’UNESCO ci raccontano che gli studenti iscritti alle scuole di ogni ordine e grado in Africa sub-Sahariana e nei paesi MENA(Medio oriente e nord africa), sono  487 milioni 512mila. Questo numero è però solo una stima, in quanto negli ultimi 5 anni diversi paesi di queste aree hanno comunicato i dati in modo incompleto o non li hanno proprio trasmessi all’ONU.

Secondo UNESCO, la percentuale di donne presente sulla popolazione scolastica è del 57.92% e perciò le studentesse si attestano numericamente a circa 245milioni. La percentuale di bambine e ragazze che abbandonano gli studi in queste regioni è del 25.3%: stiamo parlando di circa 61 milioni di studentesse che escono prematuramente dal loro percorso di formazione, dalle elementari alle superiori.

 

Nelle scuole di infanzia sarebbero presenti oltre 132 milioni di bambine, delle quali si stima che più del 20% abbandoni prematuramente gli studi: questo significa che circa 20 milioni e 700 mila bambine, traAfrica e medio Oriente, lascia gli studi alle elementari.

Passando alle medie le bambine e adolescenti che escono dai percorsi di studi sono circa 16.7 milioni, ovvero il 27.4% del totale delle studentesse. Il rate di abbandono cresce al 46% alle superiori, con poco meno di 24 milioni di giovani donne che non terminano gli studi

Confrontando gli abbandoni scolastici (GPIA)si nota come alle elementari per 1 bambino che esce dal percorso di studi le bambine sono 1,24. Tra medie e superiori le differenze tendono a diminuire: infatti, escono dagli studi 1,04 ragazze per ogni ragazzo alle medie, mentre alle superiori il rapporto torna 1 a 1.

Back To Top