Skip to content

Gabon, la lotta ai crimini rituali di SACRI International

“SACRI International” è un’associazione per la solidarietà internazionale e la promozione della dignità umana e negli ultimi giorni ha presentato alcune proposte volte a contrastare la piaga dei crimini rituali che affligge il Gabon.

Questo tipo di crimini fa riferimento a una serie di atti atroci compiuti per scopi pretesamente spirituali o magici, spesso legati a credenze tradizionali che implicano l’utilizzo di parti del corpo umano, in particolare di bambini, per ottenere ricchezza, potere o fortuna.

Le vittime di questi crimini sono spesso bambini (frequentemente quelli albini), rapiti o attirati con l’inganno, e poi sottoposti a torture e violenze inenarrabili prima di essere uccisi. I loro organi vengono poi utilizzati in riti magici o venduti a guaritori tradizionali.

Le proposte di SACRI si articolano in dodici punti cardine che mirano a:

Rinforzare il quadro giuridico:

  • Istituire una Delegazione Interministeriale con il compito di coordinare le azioni a livello nazionale.
  • Creare una Brigata Investigativa Specializzata dedicata alle indagini su tali crimini.
  • Costituire una Commissione di Riconoscimento dei Crimini Rituali per definirne con precisione i parametri distintivi.
  • Istituire una Commissione di Indennizzo per le Vittime volta a fornire sostegno finanziario e psicologico.

Sostenere le vittime:

  • Garantire la protezione degli individui e delle organizzazioni impegnati nella lotta contro questi crimini.
  • Applicare con rigore la legislazione vigente per punire i colpevoli e garantire la giustizia.

Sensibilizzare la popolazione:

  • Promuovere campagne di sensibilizzazione su tutti i canali mediatici per informare ed educare la cittadinanza.

Regolare le pratiche religiose:

  • Istituire un registro ufficiale delle pratiche e dei praticanti religiosi per prevenire abusi e deviazioni.
  • Obbligare i funzionari pubblici a sottoscrivere una Carta di Lotta contro i Crimini Rituali, assumendo la responsabilità di contrastare tali fenomeni.
  • Implementare restrizioni alle nomine e alle elezioni per individui sospettati di coinvolgimento in tali crimini.

Promuovere la cooperazione:

  • Organizzare un Colloquio Nazionale sulla Lotta ai Crimini Rituali per favorire il confronto e la definizione di strategie condivise.
  • Rafforzare la cooperazione a livello regionale e continentale per contrastare il fenomeno su scala più ampia.

L’implementazione di tali misure potrebbe apportare un contributo significativo alla lotta contro i crimini rituali in Gabon. Il successo di questa iniziativa dipenderà, tuttavia, dall’impegno e dalla collaborazione di tutti i segmenti della società gabonese, a partire dalle istituzioni governative fino ai singoli cittadini.

L’approccio di SACRI, che combina interventi di natura giuridica, sociale e culturale, offre una strategia multiforme per affrontare la complessa problematica dei crimini rituali. Il successo a lungo termine di questa iniziativa dipenderà dalla capacità di mobilitare risorse e sostegno adeguati, nonché dalla promozione di un dialogo costruttivo con le diverse componenti della società locale.

Torna su