skip to Main Content

Egitto, concessa la grazia ad Ahmed Samir e a Hisham Fouad

Mentre Alaa Abd el-Fattah sta per entrare nel quinto mese di sciopero della fame e Patrick Zaki resta sottoposto al provvedimento arbitrario e vessatorio del divieto di viaggio all’estero, due prigionieri di coscienza egiziani hanno ottenuto oggi la grazia presidenziale.

Il primo lo conosciamo bene: Ahmed Samir Santawy, lo studente dell’Università centrale di Vienna arrestato nel febbraio 2021, subito condannato a quattro anni e, di recente, in un nuovo processo dopo l’annullamento del primo, a tre anni di carcere per diffusione di notizie false.

L’altro è il giornalista freelance Hisham Fouad, arrestato nel giugno 2019 e condannato a quattro anni sempre per il consueto “reato” di diffusione di notizie false.

Sia Ahmed che Hisham non avrebbero dovuto trascorrere neanche un giorno in carcere. Ma la notizia della grazia e la speranza che tornino presto, come si dice al Cairo, sull’asfalto, ci riempie di gioia.

 

Back To Top