skip to Main Content
Covid – 19, Superati I 300 Mila Casi Nei 54 Paesi Africani. Oltre 8000 I Morti

Covid – 19, superati i 300 mila casi nei 54 paesi africani. Oltre 8000 i morti

Sono ormai più di 300.000 i casi di coronavirus in Africa. I dati diffusi oggi dai Centri di controllo e prevenzione delle malattie dell’Unione Africana (Cdc Africa) parlano di 306.567 contagi, segnalando un incremento del 9.2% rispetto a ieri, mentre i decessi sono 8.118, 190  del giorno precedeente in 54 Paesi del continente.
Secondo il bollettino dei Cdc Africa, il Sudafrica resta il Paese con il maggior numero di casi accertati, 97.302, mentre l’Egitto, con 2.193 decessi, è lo Stato con il bilancio più grave dall’inizio dell’emergenza sanitaria. Ci sono anche le buone notizie e sono 146.212 le persone dichiarate guarite in Africa dopo aver contratto
l’infezione. In Nigeria, il Paese con il maggior numero di abitanti nel continente, i contagi continuano ad aumentare: sono ormai 20.244 con 528 decessi. L’Etiopia, secondo Paese più popolato del continente, registra invece 4.532 casi e 74 morti. Più di 10.000 contagi si registrano anche in Ghana (14.154 con 85 morti), Algeria (11.771 con 845 decessi) e Camerun (11.892 con 303 vittime).
L’Oms nonostante i dati incoraggianti chiede di non abbassare la guardia. La mappatura dei contagi in Africa è parziale.
Ma un dato è inconfutabile: nel continente africano si muore più di malaria che di Coronavirus.
In Sud Sudan l’emergenza per il Covid-19 non fa dimenticare la malattia endemica. Negli Stati di Mundri e Maridi, Equatoria occidentale, prosegue la campagna informativa porta a porta sul Covid-19 e la distribuzione di materiale per l’igiene, soprattutto attraverso l’organismo non governativo locale “Mvolo United and Sport Association” (Muysa). I volontari girano nei mercati, nei luoghi pubblici, nei luoghi di culto, anche se molti, a causa del budget limitato, non sono ancora stati raggiunti. Tuttavia, a preoccupare adesso nella contea di Maridi, e’ la grave carenza di farmaci in caso di aumento della malaria.

 

Back To Top