skip to Main Content
Covid – 19, Oms: Africani Meritano Cure Con Stessi Standard Del Resto Del Mondo

Covid – 19, Oms: africani meritano cure con stessi standard del resto del mondo

“Gli africani meritano di usare medicinali testati secondo gli stessi standard riservati alle persone nel resto del mondo. Anche se le terapie derivano dalla pratica  tradizionale e naturale, è fondamentale stabilire la loro efficacia e  sicurezza attraverso rigorosi studi clinici”. A sottolinearlo è  l’Organizzazione mondiale della sanità (Oms) che spiega di accogliere “con favore le innovazioni in tutto il mondo tra cui il riutilizzo di farmaci, le medicine tradizionali e lo sviluppo di nuove terapie nella ricerca di potenziali trattamenti per Covid-19”.
L’Oms “riconosce che l’Africa ha una lunga storia di medicina  tradizionale e professionisti che svolgono un ruolo importante nel  fornire assistenza alle popolazioni. Le piante medicinali come l’Artemisia annua sono considerate possibili trattamenti per Covid-19 e devono essere testate per l’efficacia e gli effetti collaterali negativi”, puntualizza l’agenzia Onu per la salute in una nota.
L’Oms sta lavorando con istituti di ricerca per “selezionare prodotti di medicina tradizionale che possono essere studiati per l’efficacia
clinica e la sicurezza per il trattamento Covid-19”. “Poiché sono in corso sforzi per trovare un trattamento – prosegue – è necessario
prestare attenzione alla disinformazione, in particolare sui social media, sull’efficacia di alcuni rimedi. Molte piante e sostanze vengono proposte senza i requisiti minimi e le prove di qualità, sicurezza ed efficacia. L’uso di prodotti non indagati in modo approfondito per il trattamento di Covid-19, può mettere in pericolo le persone, dare un falso senso di sicurezza e distrarle dal lavaggio delle mani e dal distanziamento fisico che sono punti cardine della prevenzione contro la malattia e possono anche aumentare
l’automedicazione e i rischi per la sicurezza del paziente”.
Negli ultimi due decenni, ricorda l’agenzia delle Nazioni Unite, “l’Oms ha lavorato con i Paesi per garantire lo sviluppo sicuro ed efficace della medicina tradizionale in Africa, fornendo risorse finanziarie e supporto tecnico; ha supportato studi clinici, portando 14 Paesi a rilasciare autorizzazioni all’immissione in commercio per 89 prodotti di medicina tradizionale che hanno soddisfatto i requisiti internazionali e nazionali per laregistrazione. Di questi, 43 sono stati inclusi negli elenchi azionali dei medicinali essenziali. Questi prodotti fanno ora partedell’arsenale per il trattamento di pazienti con una vasta gamma di malattie tra cui la malaria, infezioni opportunistiche legate all’HIV,
diabete, anemia falciforme e ipertensione”.
Quasi tutti i paesi della regione africana dell’Oms hanno politichenazionali di medicina tradizionale.
Back To Top